Alternanza scuola lavoro - CCIAA DI BRINDISI

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Brindisi

Alternanza scuola lavoro

 Iscrizione nel registro alternanza scuola lavoro

 scuolalavoro.registroimprese.it

 

Iscrizione d’ufficio e supporto all'iscrizione nel registro alternanza scuola lavoro

Modulo iscrizione d'ufficio

Modulo per supporto all'iscrizione

Guida ISTAT classificazione delle professioni

 

Premio nazionale delle Camere di commercio “Storie di alternanza

Regolamento del premio “Storie di alternanza

Domanda di iscrizione

Scheda di sintesi

Liberatoria maggiorenni

Liberatoria minorenni

  

Accesso area riservata del RASL ai dirigenti scolastici 

Guida per istituti scolastici – Abilitazione ai servizi RASL

 

 

COSA E ’L’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

 

 L’alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, anche nei licei, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta.

La scuola deve, infatti, diventare la più efficace politica strutturale a favore della crescita e della formazione di nuove competenze, contro la disoccupazione e il disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro.

Con l’alternanza scuola-lavoro, viene introdotto in maniera universale un metodo didattico e di apprendimento sintonizzato con le esigenze del mondo esterno che chiama in causa anche gli adulti, nel loro ruolo di tutor interni (docenti) e tutor esterni (referenti della realtà ospitante).

L’alternanza favorisce in tal modo la comunicazione intergenerazionale, pone le basi per uno scambio di esperienze e crescita reciproca.

Non solo imprese e aziende, ma anche associazioni sportive e di volontariato, enti culturali, istituzioni e ordini professionali possono diventare partner educativi della scuola per sviluppare in sinergia esperienze coerenti alle attitudini e alle passioni di ogni ragazza e di ogni ragazzo.

In questa chiave si spiega il monte ore obbligatorio: 400 ore negli istituti tecnici e professionali e 200 ore nei licei che rappresentano un innovativo format didattico rispetto alle tradizionali attività scolastiche e possono essere svolte anche durante la sospensione delle attività didattiche e/o all’estero.

 

 Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: www.istruzione.it/alternanza/index.shtml

 

REGISTRO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

 

A decorrere dall’anno scolastico 2015/2016 l’art.1 , comma 41,la Legge 13 luglio 2015 n.107 (c.d. Legge sulla Buona Scuola) ha istituito presso le Camere di Commercio il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro. Il registro assume grande rilievo in quanto facilita le istituzioni scolastiche nell’individuazione delle imprese e degli enti pubblici e privati disponibili per l’attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro.

Il nuovo Registro Nazionale per l'Alternanza Scuola Lavoro, è attivo sul portale scuolalavoro.registroimprese.it

Si tratta di un'area aperta e liberamente consultabile, dove possono iscriversi gratuitamente le imprese, gli enti pubblici e privati, le associazioni ed i professionisti disponibili ad ospitare studenti delle scuole superiori per i percorsi di alternanza scuola-lavoro.

 

Vantaggi:

  •  Gli studenti hanno l’opportunità di partecipare ad una esperienza formativa innovativa che unisce il sapere con il saper fare, un apertura strategica al mondo del lavoro;
    • Le imprese e altre organizzazioni pubbliche e private hanno il vantaggio di incontrare e selezionare in anteprima i futuri collaboratori. Inoltre, l’alternanza favorisce la comunicazione intergenerazionale, pone le basi per uno scambio di esperienze e crescita reciproca.
    • Le istituzioni scolastiche, grazie al Registro sono facilitate nell’individuazione delle imprese e degli enti pubblici e privati disponibili per l’attivazione di percorsi di alternanza scuola lavoro.

       

      Chi può iscriversi al Registro:

       

      Tutte le strutture ospitanti dei percorsi di alternanza  individuati dall’art.1, comma 2 del d.lgs 77/2005, la cui tipologia è stata notevolmente allargata dall’art.1, comma 34 della legge 107/2015 e precisamente:

    • le imprese iscritte al Registro delle Imprese (società di capitali, società di persone, imprese individuali e altre forme), e le rispettive associazioni di rappresentanza:
    • gli enti pubblici( tra cui anche le CCIAA)
    • gli enti privati, ivi inclusi quelli del terzo settore
    • professionisti appartenenti a Ordini e gli Ordini professionali stessi.
    • musei e gli altri istituti pubblici e privati operanti nei settori del patrimonio e delle attivita' culturali, artistiche e musicali
    • enti che svolgono attivita' afferenti al patrimonio ambientale
    • enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI

       

       Come iscriversi:

      - Per le imprese sono possibili due modalità di iscrizione:

  • autoiscrizione al sito scuolalavoro.registroimprese.itdalla sezione "PROFILO". Tutte le informazioni fornite in fase di iscrizione devono essere sottoscritte con firma digitale del legale rappresentante o dal titolare dell'impresa; mentre per le successive modifiche è possibile delegare un terzo soggetto. E’ stata predisposta anche una :Guida all'iscrizione per l'impresa
  • delegando la propria Camera di commercio all’iscrizione d’ufficio attraverso apposita autorizzazione o usufruendo del relativo supporto (vedi apposita pagina sito)

    La corretta iscrizione dell'impresa nel registro per l'alternanza scuola-lavoro è notificata tramite un messaggio PEC inviato alla casella PEC dell'iscritto. Con l'iscrizione, il soggetto risulta automaticamente presente sul Registro e ricercabile al pubblico attraverso le funzioni di ricerca a disposizione.

    -Per gli Enti privati è necessario indicare il codice fiscale dell'ente e del legale rappresentante. Guida

    -Per gli Enti pubblici è necessario indicare il codice IPA dell'ente  oppure il codice univoco ufficio dell'ente così come risultante dal sito dell’IPA Indice delle Pubbliche Amministrazioni. Guida

    -Per i professionisti è necessario indicare il codice fiscale del professionista e la sua Pec come risultante dall’INI-PEC Guida

     

    La scuola è il principale fruitore del registro. Per un completo utilizzo consultare la guida

    Dal 15 marzo 2017 le imprese potranno iscriversi nel portale scuolalavoro.registroimprese.it, oltre che con la firma digitale, anche utilizzando solamente la propria PEC istituzionale.

     

    Sul portale scuolalavoro.registroimprese.it è disponibile un tutorial di supporto per l'iscrizione delle imprese.

     

    Tipologia dei dati da inserire nel Registro:

     

    Al momento dell'iscrizione al registro nazionale per l'alternanza scuola-lavoro, il soggetto è invitato a descrivere in dettaglio il tipo di attività lavorativa offerta indicando:

     

    - per l'alternanza scuola-lavoro:

  • il numero massimo di studenti che è disposta ad ospitare;
  • i periodi dell'anno scolastico in cui si svolgerà l'attività;
  • le collaborazioni con altri operatori, ovvero quei soggetti (enti, associazioni, camere di commercio, scuole, enti di formazione ecc..) con cui sono stati attivati percorsi di alternanza;
  • il numero massimo di studenti che è disposta ad ospitare.

 

- per l'apprendistato:

  • il numero massimo di studenti che è disposta ad ospitare.

 

Per ogni attività è poi possibile fornire le informazioni di dettaglio utili a meglio definire l'offerta, ovvero:

 

  • le figure professionali richieste;
  • quale sarà l'attività da svolgere;
  • dove si svolgerà l'attività (indirizzo completo);
  • quando e per quanti studenti è disponibile il singolo percorso;
  • i contatti;
  • tutte le altre eventuali ulteriori informazioni ritenute utili

     

    Per maggiori informazioni rivolgersi ai seguenti recapiti

    0831/228 266/228207/228209

    0831/562994

    e:mail: alternanza.scuola.lavoro@br.camcom.it

      

 

 

Incentivi per l’alternanza scuola lavoro con la legge di bilancio 2017

 

 Indagine Excelsior 2017- Andamento dell’occupazione nelle imprese

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Data di redazione: 20/11/2017

 

[Stampa]  [Apri a pagina intera]

 

Calendario eventi  

Novembre 2017
oggi
LuMaMeGiVeSaDo
  1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20121
 
22
 
23
 
24
 

25
 

26
 
27
 
28
 
29
 
30