Albo delle Imprese Artigiane - CCIAA DI BRINDISI

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Brindisi

Cartella selezionata

  • Artigianato

 

 

News correlate:

1/8/2017

Differimento del termine di versamento delle imposte sui redditi - DPCM 20 luglio 2017

L’articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 20 luglio 2017 ha prorogato il termine del...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

28/7/2017

ISCRIZIONE D'UFFICIO E SUPPORTO ALL'ISCRIZIONE NEL REGISTRO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

La Camera di Commercio di Brindisi al fine sia di consentire un più rapido "popolamento" del RASL...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

28/7/2017

PREMIO NAZIONALE CAMERE DI COMMERCIO “STORIE DI ALTERNANZA


 
La Camera di commercio di Brindisi ha aderito  al Premio “Storie di alternanza”, iniziativa promossa da...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

Albo delle Imprese Artigiane

>>> Dal 9 maggio 2012 è possibile effettuare le comunicazioni per l'iscrizione , la modificazione e la cancellazione dall'Albo delle Imprese Artigiane della Regione Puglia in modalità telematica mediante la Comunicazione Unica.

 

Sono in parte variati ed integrati i modelli da utilizzare per l'iscrizione, la modificazio

ne, la cancellazione nell'Albo delle Imprese Artigiane, ai fini di favorire una maggiore semplificazione delle procedure. La nuova modulistica è approvata con il provvedimento dirigenziale n.328/2012 del Servizio Attività Economiche e Consumatori, pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione n.111 del 26 luglio 2012.
>>> Dal 16/11/2012 è entrata in vigore definitivamente, la procedura di "COMUNICA" utilizzando il canale Star Web del Registro Imprese.
>>> Dal 28/11/2013 è possibile estrarre telematicamente visure e certificati dall'Albo Artigiani di Brindisi tramite Telemaco-Pay- gli utenti telemaco avranno automaticamente a disposizione le nuove funzionalità - sito htps://telemaco.infocamere.it.
>>> Dal 06/03/2014 l'applicazione informatica Star Web consentirà a tutte le imprese artigiane che intendono "comunicare" al solo Registro delle Imprese fatti o atti NON di competenza dell'Albo Artigiani, di inviare una Comunicazione al solo Registro delle Imprese, non transitando più dal menù Artigiani(COMUNICAZIONE UNICA ARTIGIANA)ma dal solo menù Registro Imprese(COMUNICAZIONE UNICA IMPRESA).
>>> Per tutta la modulistica, le procedure, la normativa e a chi ci si può rivolgere in caso di necessità, potete consultare il sito internet di Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese.

 

Struttura Provinciale Albo Artigiani
Aree Politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l' Innovazione
Servizio Attività Economiche Consumatori
Ufficio Artigianto, Fiere e mercati
Via Bastioni Carlo V n°4 - 72100 - Brindisi
Responsabile:  Rag. Francesco Panzuti
Recapito telefonico: 0831.228.254
E-mail: registro.imprese@br.camcom.it


Orario al pubblico: clicca qui


Informazioni generali

Le imprese in possesso dei requisiti richiesti dalla Legge n. 443 dell'8 agosto 1985 (legge-quadro per l'artigianato) hanno l'obbligo di iscrizione all'Albo delle imprese artigiane, ai sensi della Legge Regionale n. 6 del 25 Febbraio 2005.
Le caratteristiche che individuano un’impresa come artigiana sono:
- avere per scopo prevalente la produzione di beni, anche semilavorati, o la prestazione di servizi, escluse le attività agricole e le attività di prestazione di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione dei beni o ausiliarie di quest’ultime;
- l’esercizio personale e professionale del titolare dell’impresa, il quale svolga in misura prevalente il proprio lavoro, anche manuale, nel processo produttivo;
- la prevalenza del lavoro del titolare (anche manuale) nel processo produttivo, rispetto al capitale impiegato;
- l’imprenditore artigiano non può essere socio operante in altre imprese artigiane e neppure essere titolare di più imprese artigiane individuali contemporaneamente;
- il titolare deve avere piena responsabilità dell’azienda ed assumersi tutti i rischi e gli oneri inerenti la sua direzione e gestione;
- possibilità di assumere dipendenti, ma nel rispetto dei limiti dimensionali stabiliti dall’art. 4 della Legge quadro 443/85.
L’iscrizione all’Albo delle imprese artigiane è obbligatoria, ad esclusione delle S.r.l. con pluralità di soci per le quali l'iscrizione è facoltativa.
Chi si iscrive all’Albo Imprese Artigiane:
- impresa individuale;
- S.n.c., purché la maggioranza dei soci - ovvero uno nel caso di due soci - svolga in prevalenza lavoro personale nel processo produttivo;
- S.a.s., purché tutti i soci accomandatari svolgano lavoro personale nel processo produttivo, indipendentemente dal numero di soci accomandanti;
- S.r.l. unipersonali, purché il socio svolga in prevalenza lavoro personale nel processo produttivo;
- S.r.l. con pluralità di soci, purché la maggioranza dei soci svolga in prevalenza lavoro personale nel processo produttivo e detenga la maggioranza del capitale sociale e degli organi deliberanti della società;
- Società cooperative, purché la maggioranza dei soci svolga in prevalenza lavoro personale nel processo produttivo.
L’iscrizione all’Albo delle imprese artigiane:
- è costitutiva dell’impresa artigiana;
- è condizione necessaria per la concessione delle agevolazioni a favore di imprese artigiane;
- comporta l’annotazione nella Sezione Speciale Artigiani del Registro delle Imprese della Camera di Commercio;
- comporta l’iscrizione del titolare o di tutti i soci che partecipano all’attività, negli elenchi nominativi degli artigiani (INPS) ai fini assicurativi e previdenziali. Negli elenchi degli assicurati vengono iscritti, su domanda del titolare, anche eventuali familiari collaboratori, ovvero i familiari entro il terzo grado e gli affini entro il secondo, che abitualmente e prevalentemente collaborano con il titolare nell’esercizio dell’impresa artigiana;
- la domanda, redatta su apposito modulo, va presentata entro 30 gg. dall’inizio dell’attività; in seguito gli iscritti devono segnalare ogni tipo di variazione (cambiamento attività esercitata, cambio denominazione della ditta o indirizzo, variazione della persona del titolare o dei soci ecc., cessazione) sempre entro 30 gg.
Si consiglia di leggere attentamente le direttive DGR 1458 del 01/08/2008 recanti le norme di attuazione delle procedure previste dall' art. 28 L. 121 del 19/02/08;
- di prendere visione della L.R. N°24 del 5 Agosto 2013 - Norme per lo sviluppo, la promozione e la tutela dell'Artigianato Pugliese - e prendere atto delle nuove tabelle dei diritti di segretria, dovuti dalle sole IMPRESE ARTIGIANE, adottati dalla Regione Puglia con D.D. n° 36 del 25/02/2014.

Tabella diritti di segreteria

 

Data di redazione: 30/5/2017

 

[Stampa]  [Apri a pagina intera]

 

Calendario eventi

Agosto 2017
oggi
LuMaMeGiVeSaDo
 1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 

18
 

19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31