Servizio Metrologia legale Attività Ispettiva e Agricoltura - CCIAA DI BRINDISI

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Brindisi

Cartella selezionata

 

 

News correlate:

8/8/2019

Fattura elettronica - Il nuovo portale disponibile dal 10 Settembre (10/9/2019)

Sarà disponibile dal prossimo 10 Settembre il nuovissimo portale per la fatturazione elettronica
http://fatturaelettronica.infocamere.it/
 
Un servizio completo...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

6/8/2019

Chiusura Ente camerale lunedì 2 settembre 2019

Si comunica che in occasione delle solennità religiose dei Santi Patroni San Teodoro D'Amasea e San Lorenzo da...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

[Stampa]

Servizio Metrologia legale Attività Ispettiva e Agricoltura

»» Per questo Servizio è disponibile anche la pagina relativa alla modulistica

Responsabile posizione organizzativa: Isp. Domenico Calefato

Recapito telefonico: 0831-228269
Indirizzo e-mail: metrico@br.camcom.it

L' Ufficio Metrico cura gli adempimenti connessi ai seguenti compiti:

1) Metrico

AVVISO PER I TITOLARI DEGLI STRUMENTI DI MISURA LEGALE E PER I LABORATORI CHE ESEGUONO TRANSITORIAMENTE LE ATTIVITÀ DI VERIFICAZIONE PERIODICA AI SENSI DELL’ART. 18, CO.2 DEL D.M. 21 APRILE 2017, N. 93

 

Marchi di identificazione dei metalli preziosi: coloro che vendono platino, palladio, oro e argento in lingotti, verghe, laminati, profilati e semilavorati in genere o che fabbricano o importano oggetti contenuti metalli preziosi citati. Gli oggetti in metallo prezioso devono riportare obbligatoriamente il titolo e il marchio di identificazione caratterizzato un numero progressivo e dalla sigla della Provincia.

Cronotachigrafi - Centri Tecnici:le officine meccaniche che intendono montare e/o riparare cronotachigrafi montati su automezzi devono inviare opportuna richiesta all'ufficio metrico il quale a seguito di idoneo sopralluogo, invierà la richiesta al Ministero dello Sviluppo Economico per l'ottenimento dell'autorizzazione.

Responsabile Istruttoria: Isp. Domenico Calefato
Addetto: Sig.ra Maria Rosaria De Nigris

Orari al pubblico: 9.00 - 12.00    13.45 - 14.45
Recapiti telefonici: 0831-228269 / 0831-228264
Recapiti Fax: 0831-228210
Indirizzo e-mail: metrico@br.camcom.it

2) Smart card cronotachigrafi digitali

E' un dispositivo elettronico che registra le attività degli automezzi adibiti al trasporto di persone o merci. La carta cronotachigrafica è una carta a microprocessore (tipo la smart card) che interagisce con il cronotachigrafo digitale per la memorizzazione delle informazioni sui tempo di guida e di riposo. L'entrata in vigore è stata stabilita dal Consiglio dell´Unione Europea (Regolamento CE n.2135/98 del 24 settembre 1998, modificativo del Regolamento CEE n. 3821/85).
Dal 05 agosto 2005 è possibile richiederne il rilascio presso tutte le Camere di Commercio italiane, e dal 01 gennaio 2006 sarà obbligatorio installare il cronotachigrafo digitale su tutti gli automezzi di nuova immatricolazione con massa complessiva superiore a 3.5 tonnellate o con oltre 9 posti.
Chi rilascia la carta: le Camere di Commercio Italiane sono le Autorità preposte all'emissione delle carte cronotachigrafiche (DM 31 ottobre 2003, n. 361). Le Camere di Commercio rilasciano, rinnovano e sostituiscono le carte, gestendone l'intero ciclo di vita. Per ottenere una carta tachigrafica è sufficiente richiederla allo sportello della Camera di Commercio della provincia di residenza, compilando l'apposita modulistica.
Le Camere di Commercio rilasciano la carta cronotachigrafica per conducente, aziendale e officina. In caso di carta officina rilasciano al titolare anche il relativo numero PIN.
Infocamere è l´Autorità di Certificazione Nazionale che rilascia i certificati digitali e personalizza le carte cronotachigrafiche. Unioncamere, in rappresentanza delle Camere di commercio, coordina i rapporti istituzionali con gli altri Stati Membri e cura le relazioni con le Autorità di Controllo Nazionali.

Addetto: Sig.ra Maria Rosaria De Nigris
Orari al pubblico: 9.00 - 12.00 /  13.45 - 14.45
Recapiti telefonici: 0831-228269 / 0831-228264
Recapiti Fax: 0831-228210
Indirizzo e-mail: metrico@br.camcom.it

3) Concorsi a premio

Il 12 aprile 2002 è entrato in vigore il D.P.R. 26 ottobre 2001 n. 430 - Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali ai sensi dell´art. 19, comma 4, della Legge 27/12/97, n. 449 - recante nuove disposizioni in materia di manifestazioni a premio. Queste possono essere di 2 tipi:

- "Concorsi" ovvero manifestazioni pubblicitarie nelle quali il premio viene conferito solo ad alcuni dei partecipanti anche senza richiedere ad essi la condizione di acquisto o vendita di prodotti o servizi (es. estrazione a sorte, capacità o abilità dei concorrenti di adempiere per primi a predeterminate condizioni);

- "Operazioni" ovvero manifestazioni pubblicitarie nelle quali il premio viene conferito a tutti coloro che acquistano o vendono un determinato bene o servizio o un certo quantitativo di prodotti o servizi offrendone la documentazione (es. bollini, prove di acquisto, punti).

Le principali novità introdotte dalla normativa sono le seguenti:

- abolizione del sistema autorizzatorio (la c.d. "Aut.Min.Conc./Ric.") e introduzione dell´obbligo della comunicazione preventiva limitata ai soli concorsi (per le operazioni a premio sarà sufficiente autocertificare con dichiarazione sostitutiva di atto notorio il regolamento che le disciplina); attraverso questo sistema il promotore viene posto nelle condizioni di operare con maggiore tempestività non essendo più vincolato ai tempi di adozione di un provvedimento formale da parte della P.A.;
- trasferimento delle competenze in materia dall´Agenzia delle Entrate - Ministero delle Finanze al Ministero delle Attività Produttive (MAP) al quale sono attribuiti poteri di vigilanza e controllo sulle manifestazioni in oggetto;
- ampliamento della durata di tali manifestazioni (1 anno per i concorsi, 5 anni per le operazioni);
- ampliamento delle tipologie dei premi ammessi rientrando in tale categoria genericamente tutti i "beni", compresi gli immobili (prima esclusi), gli sconti e i documenti di legittimazione; restano esclusi il denaro, i titoli dei prestiti pubblici e privati, le azioni, le quote di capitale di società, i fondi comuni e le polizze di assicurazione sulla vita;
- devoluzione alle ONLUS dei premi non richiesti o non assegnati;
- individuazione di un soggetto garante della regolarità della procedura di assegnazione dei
premi, nella figura di un Notaio o del Funzionario della Camera di Commercio responsabile ai sensi del D.Lgs. 112/98 della tutela del consumatore e della fede pubblica , il quale assiste, relativamente ai concorsi, non quindi per le operazioni a premio, ad ogni fase delle operazioni di assegnazione dei premi, con relativo onere a carico del promotore.

Destinatari del servizio sono tutte le imprese promotrici di manifestazioni a premio.

Per poter indire un concorso a premi occorre inviare al Ministero dello Sviluppo Economico
la seguente documentazione:

- modello PREMA/CO1 debitamente compilato;
- cauzione per copertura intero valore dei premi messi in palio;
- regolamento concorso a premi;

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha istituito il numero verde 800-300103 (lunedì, mercoledì e venerdì 9.30-12.30) presso il quale è possibile chiedere informazioni riguardanti manifestazioni e concorsi a premi. Per la presenza, durante l'estrazione, del funzionario responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica della Camera di Commercio di Brindisi, bisogna inviare alla Camera di Commercio, almeno dieci giorni prima dell’estrazione, la seguente documentazione:

- domanda in cui si chiede la presenza del funzionario camerale, allegando alla stessa:
- copia modello PREMA/CO1 debitamente compilato;
- copia cauzione per copertura intero valore dei premi messi in palio;
- copia regolamento concorso a premi;
- versamento a favore della Camera di Commercio di Brindisi da effettuarsi o su cc/p n. 12771721, intestato a Camera di Commercio di Brindisi, causale: richiesta funzionario per concorso a premi oppure direttamente presso l’ufficio cassa della Camera di Commercio.

Importi da versare alla Camera di Commercio di Brindisi per la presenza del funzionario responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica:

- € 330,00 + IVA se la prestazione avviene in giornata lavorativa entro le ore 18.00
- € 429,00 + IVA se l’accesso avviene dopo le ore 18.00 in giornata lavorativa. La tariffa si applica anche se l’accesso è iniziato prima delle ore 18.00 ma continua per la maggior parte oltre tale orario.
- € 495,00 + IVA  se l’accesso avviene in giornata non lavorativa o festiva.

Funzionario responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica: Isp. Domenico Calefato
Orari al pubblico: 9.00 - 12.00    13.45 - 14.45
Recapiti telefonici: 0831-228269 / 0831-228264
Recapiti Fax: 0831-228210
Indirizzo e-mail: metrico@br.camcom.it

 

4) Agricoltura


- Elenco degli assaggiatori degli olii di oliva extravergini e vergini

Responsabile atti istruttoria: Sig. Romualdo Topputi, Rag. Luciano Rubini
Orari al pubblico: 9.00 - 12.00 13.45 - 14.45
Recapiti telefonici: 0831/228234 - 258
Recapiti Fax: 0831-228235
Indirizzi e-mail:
romualdo.topputi@br.camcom.it

5) Autorità di Certificazione Designata per i vini a D.O.C. Brindisi, Ostuni, Squinzano, Salice Salentino

Addetti: Sig. Romualdo Topputi, Sig. Vincenzo Nacci, Rag. Luciano Rubini
Orari al pubblico: 9.00 - 12.00 13.45 - 14.45
Recapiti telefonici: 0831/228258 - 0831/228234 - 0831/228235
Recapiti Fax: 0831-228235
Indirizzi e-mail:
pat@br.camcom.it
romualdo.topputi@br.camcom.it
vincenzo.nacci@br.camcom.it

luciano.rubini@br.camcom.it

6) IGP "Carciofo Brindisino"

La Camera di Commercio di Brindisi, certifica, quale autorità pubblica di controllo designata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali con decreto n. 0014215 del 01/10/2018, la conformità delle aziende e della produzione al Disciplinare di produzione della IGP "Carciofo Brindisino".

 

DOCUMENTAZIONE

•          Organigramma

•          Disciplinare di produzione della IGP "Carciofo Brindisino".

•          Piano dei controlli di conformità

•          Tabella dei controlli di conformità

•          Prospetto tariffario

•          Elenco aziende inserite nel sistema dei controlli

 

 

Addetto: Sig. Romualdo Topputi, Rag. Luciano Rubini, Sig. Vincenzo Nacci
Orari al pubblico: 9.00 - 12.00 13.45 - 14.45
Recapiti telefonici: 0831/228234 - 0831/228235 - 0831/228258
Indirizzi e-mail:

pat@br.camcom.it
romualdo.topputi@br.camcom.it

luciano.rubini@br.camcom.it

 

 

7) Archivio e Protocollo: gestione del Protocollo ed Archivio Informatico

L’Ufficio cura le procedure relative alla ricezione dei documenti in arrivo (acquisizione e smistamento) e le procedure per la formazione e spedizione dei documenti in partenza ed in particolare:

- Gestisce il protocollo in arrivo ed in partenza mediante registrazione, segnatura e classificazione (sulla base del titolario delle Camere di Commercio) dei documenti;

- Provvede allo smistamento della posta in arrivo;

- Provvede all'affrancatura e alla spedizione della posta in partenza e alla tenuta del registro di spedizione;

- Cura la tenuta del conto di credito, attivo presso le poste italiane, per il servizio di affrancatura mediante la redazione di schede di rendiconto giornaliere e schede di riepilogo mensili;

- Effettua ricerche mediante consultazione dei registri di protocollo;

- Cura la raccolta delle circolari del Ministero delle Attività Produttive;

- Gestisce la casella di posta elettronica certificata istituzionale.

Il Sig. Domenico Calefato, Responsabile P.O. del Servizio Metrologia Legale-Attività Ispettiva e Agricoltura" è altresì incaricato di curare tutti gli adempimenti relativi all'Archivio e protocollo di cui assume la responsabilità.

Addetto: Rag. Teodoro Fornaro
Recapiti telefonici: 0831-228247 / 8
Recapito Fax: 0831-228210
Indirizzo e-mail: teodoro.fornaro@br.camcom.it

 

Data di redazione: 11/3/2019

 

[Stampa]