Il Segretario Generale - CCIAA DI BRINDISI

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Brindisi

Cartella selezionata

 

 

News correlate:

18/9/2019

esami raccomandatari marittimi 30 settembre 2019

 
  
CALENDARIO PROVE D’ESAME RACCOMANDATARI MARITTIMI PREVISTE DALL’ART. 9 LETTERA G) LEGGE 135/77...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

11/9/2019

ANCORA ATTIVO IL BANDO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO ANNUALITÀ 2019 ( Scadenza alle ore 20,00 del 31/10/2019)

Ancora attivo il Bando per la concessione di voucher per percorsi di alternanza scuola lavoro Annualità 2019 con scadenza...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

[Stampa]

Il Segretario Generale

 

Dott. Angelo Raffaele Caforio - Segretario Generale f.f.

LE SUE FUNZIONI:

Ai sensi e per gli effetti del combinato disposto dell'art.20 della legge n.580/93, dell'art.11 del D.Lgs. n.80/98 e dell'art.47 dello statuto il Segretario generale svolge le funzioni di vertice dell'amministrazione della Camera di Commercio, esercita i compiti che gli sono assegnati dalle norme ed assiste gli organi della Camera di Commercio. In particolare:

a) svolge funzioni di Segretario verbalizzante delle sedute del Consiglio e della Giunta, con facoltà di parola durante le rispettive sedute e con facoltà di presentare proposte in merito all'individuazione dei servizi ed uffici camerali;
b) coadiuva il Presidente nella sua attività e nell'esecuzione delle deliberazioni del Consiglio e della Giunta;
c) cura l'attuazione dei piani, dei programmi e delle direttive generali definite dagli organi di governo ed attribuisce ai dirigenti gli incarichi e la responsabilità di specifici progetti e gestioni; definisce gli obiettivi che i dirigenti devono perseguire ed attribuisce le conseguenti risorse umane, finanziarie e materiali;
d) adotta provvedimenti amministrativi nella forma di "determinazioni", gli altri atti occorrenti alla gestione ed esercita i poteri di spesa e quelli di acquisizione delle entrate;
e) adotta gli atti relativi all'organizzazione delle aree in cui è articolata la struttura giuridica funzionale della Camera di Commercio;
f) dirige, coordina e controlla l'attività dei dirigenti, anche con potere sostitutivo in caso di inerzia, e promuove l'adozione nei confronti dei dirigenti delle misure previste dall'art.21 del D.Lgs.3 febbraio 1993, n.29;
g) promuove e resiste alle liti ed ha il potere di conciliare e transigere nel rispetto dei criteri definiti da apposito regolamento;
h) svolge attività di organizzazione e gestione del personale e di gestione dei rapporti sindacali e di lavoro.

 

Data di redazione: 26/1/2015

 

[Stampa]