Gli organi camerali - CCIAA DI BRINDISI

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Brindisi

Cartella selezionata

 

 

News correlate:

3/10/2019

COMUNICAZIONE: CONVOCAZIONE CONSIGLIO CAMERALE

Si comunica che il Consiglio camerale è convocato per martedì 22 ottobre 2019 alle ore 11,00

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

1/10/2019

GIUNTA CAMERALE- COMUNICAZIONE

Si comunica che la Giunta camerale è convocata per mercoledì 2 ottobre 2019 alle ore 9,30

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

[Stampa]

Gli organi camerali

La legge di riforma 580/1993 ha previsto, all'art. 9, quali organi della Camera di Commercio:

- Il Consiglio
- la Giunta
- il Presidente 
- il Collegio dei Revisori dei Conti


I primi tre organi hanno, di regola, una durata di cinque anni.
A questi organi descritti se ne aggiunge un altro di controllo e di verifica della corretta gestione economico finanziaria e della regolarità contabile: è il Collegio dei revisori dei conti, formato da tre membri effettivi e da due membri supplenti.

Gli organi governativi delle Camere di Commercio rappresentano tutte le imprese della provincia.
Il Consiglio ha potere di indirizzo politico e nomina il Presidente e i membri della Giunta.
La funzione di gestione operativa è invece appannaggio del Segretario Generale, mentre il controllo tecnico-economico è affidato al Collegio dei Revisori dei Conti.

 

Data di redazione: 1/8/2014

 

[Stampa]

[Stampa]

L'attuale Presidente

malcarne.jpg (5 Kb)

Alfredo Malcarne
Presidente della Camera di Commercio di Brindisi dal 16/04/2014

>> Il Programma per il quinquennio 2014-2019

 

Il Presidente è il legale rappresentante della Camera di Commercio e ne assicura l'unitarietà d'indirizzo politico-amministrativo; esso è eletto secondo le modalità di cui all'art.16 della legge n.580/93 e dura in carica secondo le modalità di legge, in coincidenza con la durata del Consiglio, e può essere rieletto una sola volta.

Il Presidente esercita le funzioni attribuitegli dalla legge e dallo statuto.
In particolare il Presidente:

a) esercita la rappresentanza istituzionale della Camera di Commercio;
b) convoca, in via ordinaria e straordinaria, e presiede il Consiglio, disponendone l'ordine del giorno nelle modalità previste dal regolamento;
c) convoca, in via ordinaria e straordinaria, e presiede la Giunta, disponendone l'ordine del giorno nelle modalità previste dal regolamento;
d) ogni anno, in occasione del bilancio di previsione, presenta al Consiglio una relazione generale della Giunta sullo stato della Camera di Commercio e sulla situazione dell'economia provinciale, sulla base della quale il Consiglio formula il proprio indirizzo politico-amministrativo, individua gli obiettivi ed i programmi da attuare;
e) in occasione della presentazione del conto consuntivo, presenta al Consiglio la relazione della Giunta sullo stato della Camera di Commercio e sulla situazione dell'economia provinciale;
f) controlla e verifica il rispetto dei deliberati del Consiglio e della Giunta, garantisce la rispondenza dell'attività della Camera di Commercio ai predetti atti e relaziona ai citati organi secondo le modalità previste dal regolamento;
g) in caso di urgenza può adottare gli atti di competenza della Giunta, salvo ratifica.

Il Presidente non può conferire deleghe generiche o per materia, può invece incaricare singoli consiglieri dello svolgimento di specifiche attività riguardanti le proprie competenze fermo restando l'adozione dei relativi provvedimenti da parte dell'organo competente. In ogni caso le deleghe sono limitate all'esercizio di funzioni di rappresentanza esterna in singole manifestazioni o allo svolgimento di compiti istruttori per provvedimenti degli Organi.

Il Presidente ha diritto all'indennità di carica determinata ai sensi dell'art.11 lettera e) della legge n.580/93 e dell'art.38 comma 2 lettera b) del D.Lgs. n.112/98.

Il Presidente decade:

a) per scioglimento del Consiglio;
b) per approvazione di una mozione di sfiducia secondo le modalità previste dall'art.43 dello statuto.

Il Presidente decade dalla carica per mozione di sfiducia debitamente motivata, approvata dal Consiglio con la maggioranza dei due terzi dei componenti. La mozione di sfiducia può essere presentata da un terzo dei componenti il Consiglio solo nelle seguenti ipotesi:

a) per gravi e persistenti violazioni di legge, dello statuto e delle delibere del Consiglio;
b) qualora siano disattesi gli indirizzi programmatici fissati dal Consiglio;
c) per atti altamente lesivi del prestigio, dell'immagine e della dignità della Camera di Commercio.

La mozione di sfiducia contiene l'indicazione del nuovo candidato a Presidente, il quale presenta al Consiglio una relazione programmatica previsionale. L'approvazione della mozione comporta la decadenza del Presidente sfiduciato e l'elezione del nuovo Presidente nella persona del candidato indicato. Il nuovo Presidente così eletto dura in carica per il restante periodo di durata del Consiglio.

Infine, il Presidente svolge le proprie funzioni senza alcun vincolo di mandato, salvo quello previsto dalla legge.

 

Data di redazione: 30/4/2014

 

[Stampa]

[Stampa]

L'attuale Vice Presidente

Emanuele STERNATIVO

Vice Presidente della Camera di Commercio di Brindisi

Il Vice-Presidente assume temporaneamente le funzioni del Presidente in caso di assenza o impedimento di quest'ultimo. Può inoltre essere delegato in modo temporaneo o permanente a rappresentare il Presidente nei rapporti esterni in particolari materie o circostanze.

In caso di assenza o impedimento del Presidente in via definitiva, il Vice-Presidente avvia le procedure presso il Presidente della Giunta Regionale, invitandolo a provvedere alla nomina del Consigliere camerale mancante. Il Consiglio così reintegrato procede alla elezione del nuovo Presidente.

 

Data di redazione: 30/4/2014

 

[Stampa]

[Stampa]

Il Segretario Generale

 

Dott. Angelo Raffaele Caforio - Segretario Generale f.f.

LE SUE FUNZIONI:

Ai sensi e per gli effetti del combinato disposto dell'art.20 della legge n.580/93, dell'art.11 del D.Lgs. n.80/98 e dell'art.47 dello statuto il Segretario generale svolge le funzioni di vertice dell'amministrazione della Camera di Commercio, esercita i compiti che gli sono assegnati dalle norme ed assiste gli organi della Camera di Commercio. In particolare:

a) svolge funzioni di Segretario verbalizzante delle sedute del Consiglio e della Giunta, con facoltà di parola durante le rispettive sedute e con facoltà di presentare proposte in merito all'individuazione dei servizi ed uffici camerali;
b) coadiuva il Presidente nella sua attività e nell'esecuzione delle deliberazioni del Consiglio e della Giunta;
c) cura l'attuazione dei piani, dei programmi e delle direttive generali definite dagli organi di governo ed attribuisce ai dirigenti gli incarichi e la responsabilità di specifici progetti e gestioni; definisce gli obiettivi che i dirigenti devono perseguire ed attribuisce le conseguenti risorse umane, finanziarie e materiali;
d) adotta provvedimenti amministrativi nella forma di "determinazioni", gli altri atti occorrenti alla gestione ed esercita i poteri di spesa e quelli di acquisizione delle entrate;
e) adotta gli atti relativi all'organizzazione delle aree in cui è articolata la struttura giuridica funzionale della Camera di Commercio;
f) dirige, coordina e controlla l'attività dei dirigenti, anche con potere sostitutivo in caso di inerzia, e promuove l'adozione nei confronti dei dirigenti delle misure previste dall'art.21 del D.Lgs.3 febbraio 1993, n.29;
g) promuove e resiste alle liti ed ha il potere di conciliare e transigere nel rispetto dei criteri definiti da apposito regolamento;
h) svolge attività di organizzazione e gestione del personale e di gestione dei rapporti sindacali e di lavoro.

 

Data di redazione: 26/1/2015

 

[Stampa]

[Stampa]

La Giunta Camerale

I componenti della Giunta Camerale sono:

 

Presidente: Dott. Alfredo MALCARNE

Settore Agricoltura:
Dott. Sergio BOTRUGNO


Settore Industria:

Dott. Massimo BIANCO

Settore Artigianato:
Sig. Antonio IGNONE

Dott. Emanuele STERNATIVO
Dott.ssa Sonia RUBINI

 

Settore Commercio:
Dott. Massimiliano PENNETTA

Dott. Arellio Donato FUSCO

 

Settore Turismo

Dott. Antonio D'Amore

 

 

Data di redazione: 30/4/2014

 

[Stampa]

[Stampa]

Le Commissioni Consiliari

COMMISSIONE "PORTO AEREOPORTO TRASPORTI E LOGISTICA"
- Durata 5 anni, coincide con la durata del Consiglio

Composizione:

- Sig. Giuseppe Danese - Presidente
- Sig.ra Valentina Luchena  - Componente rappresentante del settore agricoltura
- Sig. Antonio Ignone - Componente rappresentante del settore artigianato
- Dott. Massimiliano Pennetta - Componente rappresentante del settore commercio
- Sig. Girolamo Convertino - Componente rappresentante del settore industria
- Dott.ssa Michelina Almiento - Componente
- Dott. Angelo Guarini - Componente

- Ing. Augusto Delli Santi - Esperto

- Arch.Maurizio Marinazzo -Esperto

-Geom. Otello Marcello Coccioli - Esperto

-Dott. Dario Montanaro-Esperto

-Dott. Paolo Zappia -Esperto
- Ing. Donato Caiulo - Esperto


COMMISSIONE CONSILIARE “BILANCIO E PROGRAMMAZIONE ECONOMICA”
- Durata 5 anni, coincide con la durata del Consiglio

Composizione:

- Dott. Cosimo Salvatore Corsa - Presidente
- Dott- Sergio Botrugno -Componente 
rappresentante del settore agricoltura
- Dott.ssa Sonia Rubini - Componente rappresentante del settore artigianato
- Dott. Antonio D’Amore - Componente rappresentante del settore turismo

- Dott. Massimo Bianco - Componente Consigliere rappresentante del settore Industria
- Dott. Eugenio Cascione - Componente
- Dott. Giovanni Fabio Aiello - Componente

- Dott. Mauro Farina Valaori- Componente

- Dott. Oreste Pepe Milizia- Esperto

- Dott.ssa Giuseppina Rosiello-Esperto


COMMISSIONE “TURISMO”
- Durata 5 anni, coincide con la durata del Consiglio


COMMISSIONE "REGOLAZIONE DEL MERCATO ED OSSERVATORI ECONOMICI"
- Durata 5 anni, coincide con la durata del Consiglio


COMMISSIONE "POLITICHE AGRIZOOTECNICHE, PESCA, ACQUACULTURA E PRODUZIONI ALIMENTARI"
- Durata 5 anni, coincide con la durata del Consiglio

Composizione:

- Sig. Giannicola D'Amico - Presidente
- Dott. Arellio Donato Fusco - Componente
- Dott. Sergio Botrugno -Componente

- Dott.ssa Giuditta Cantoro-Componente

-Sig.ra Valentina Luchena-Componente

-Dott.Aldo Raffaele De Sario- Esperto

-Dott. Adriano Abate -Esperto

-Dott. Luigi D'Amico- Esperto

-Dott. Marco Pagano- Esperto


COMMISSIONE "INTERNAZIONALIZZAZIONE E COMMERCIO ESTERO"
- Durata 5 anni, coincide con la durata del Consiglio

 

Data di redazione: 29/9/2014

 

[Stampa]

[Stampa]

Il Consiglio Camerale

 

Il Consiglio della Camera di Commercio di Brindisi è così composto:

Presidente: Alfredo MALCARNE
Vice Presidente: Emanuele STERNATIVO


- Settore Agricoltura:

Sig. Giannicola D'AMICO
Dott. Sergio BOTRUGNO
Dott.ssa Giuditta CANTORO
Sig.ra Valentina LUCHENA fino al 28/08/2017

- Settore Industria:
Sig.ra Melissa MACI
Dott. Massimo BIANCO
Sig.ra Giuseppa TAMBORRINO
Sig. Girolamo CONVERTINO fino al 12/02/2018

Sig.Marcello DANESE dal 30/04/2019

- Settore Artigianato:
Sig Antonio IGNONE
Dott. Emanuele STERNATIVO
Dott.ssa Sonia RUBINI

Sig.ra Caterina SENAFE'

- Settore Commercio:

Dott. Cosimo Salvatore CORSA

Dott. Massimiliano PENNETTA

Sig. Vito LIGORIO
Dott.ssa Elisa FORESTIERO fino al 12/01/2017

Dott.ssa Giampaola GAMBINO fino al 12/01/2017

Dott.ssa Simona Petrosillo dal 13/07/2017 al 9/03/2018

Sig.ra Aurora Carrieri dal 13/07/2017

Dott. Arellio Donato FUSCO


- Settore Cooperazione:
Dott. Eugenio CASCIONE

- Settore Turismo:
Dott. Alfredo MALCARNE

Dott. Antonio D'AMORE

- Settore Trasporti e Spedizioni:
Sig.Giuseppe DANESE

- Settore Credito e Assicurazioni:
Dott. Mauro FARINA VALAORI fino al 18/06/2019

- Settore Servizi alle Imprese:
Dott. Angelo GUARINI

Sig. Ugo POLI fino al 27/07/2015

Sig. Francesco Balestra dal 30/12/2015


- Settore Organizzazioni Sindacali:
Dott.ssa Michelina ALMIENTO

- Settore Consumatori:
 Sig. Pietro DE GIORGIO

 

- Liberi professionisti

 Dott. Giovanni Fabio AIELLO

 

Data di redazione: 27/6/2019

 

[Stampa]

[Stampa]

Comitato per la promozione dell'Imprenditorialità Femminile

»» Corso "Donne, talento & professionalità: comunicare social"

»» Workshop formativo "Gestione della vendita on-line, e-commerce b2b e b2c, per conquistare nuovi mercati"

»» Bando borse di studio "L'Oreal Italia per le donne e la scienza"

»» Seminario gratuito Invitalia diretto a ispiranti imprenditrici/imprenditori: "Assumi uno bravo come te: mettersi in proprio con gli incentivi per l'autoimpiego"Invitalia presentazione AUTOIMPIEGO

»» Fondo di garanzia per le PMI

»» Il sesto giro d'Italia delle donne che fanno impresa: CHANGE. Brindisi 22/11/2013, Palazzo Nervegna

»» Convegno: donne del mediterraneo creatrici di sviluppo ed occupazione

»» Premio Women Innovators 2014

»» Graduatoria e calendario delle attività formative del Bando di concorso "Percorso di accompagnamento per l' accrescimento delle competenze nelle imprese femminili"

»» Sono disponibili le Statistiche Territoriali relative all' Imprenditoria Femminile nella Provincia di Brindisi

»» Sono disponibili le Statistiche Nazionali relative all' Imprenditoria Femminile nella Provincia di Brindisi

»» Il programma delle attività per il 2012 del CIF Brindisi, approvato con delibera di Giunta camerale n. 44 del 26 aprile 2012 - in formato .pdf

»» "FATTORE DONNA, STORIE DI IMPRENDITRICI NEL TERRITORIO DI BRINDISI", pubblicazione presentata in occasione della 12° Edizione del Forum delle Camere di Commercio dell' Adriatico e dello Ionio - in formato .pdf

»» I documenti e gli interventi del Presidente Maria Concetta Malorzo al tavolo Imprenditoria Femmnile nel corso del Forum, - in formato .zip

Questa sezione è finalizzata a promuovere le attività e le iniziative promosse dal Comitato per l'Imprenditoria

Comitato imprenditoria femminile

Il Comitato per l’imprenditoria femminile, organismo operativo presso la Camera di commercio di Brindisi dal 1999, ha il compito di individuare strumenti idonei a promuovere la nascita e lo sviluppo delle imprese femminili del territorio, nonché creare una rete di sinergie con altri enti e/o istituzioni del territorio che permettano di rafforzare il ruolo delle donne nel mondo dell’imprenditorialità.

Il Comitato trae origine (così come tutti gli altri Comitati costituiti presso le Camere di commercio italiane) da un protocollo di intesa del 1999 (successivamente rinnovato nel 2003) tra Ministero delle attività produttive (MAP) e Unioncamere Nazionale con l'intento di riprodurre a livello provinciale il Comitato previsto dalla legge 215/92 sull'imprenditoria femminile.

I compiti

Ogni Comitato, secondo l’art.4 del protocollo d’intesa siglato tra il Ministero Attività Produttive e Unioncamere il 28/02/2003, ha una serie di compiti tra i quali:

• Proporre suggerimenti nell’ambito della programmazione delle attività camerali che riguardino lo sviluppo e la qualificazione della presenza delle donne nel mondo dell’imprenditoria;
• Partecipare alle attività delle Camere di Commercio proponendo tematiche di genere in relazione allo sviluppo dell’imprenditoria locale;
• Promuovere indagini conoscitive sulla realtà imprenditoriale, anche con studi di settore, per individuare le opportunità di accesso e di promozione delle donne nel mondo del lavoro e dell’imprenditorialità in particolare;
• Promuovere iniziative per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile anche tramite specifiche attività di formazione imprenditoriale e professionale, oltre a servizi di assistenza manageriale mirata;
• Attivare iniziative volte a facilitare l’accesso al credito anche promovendo la stipula delle convenzioni previste nell’ambito del progetto per l’accesso delle imprenditrici alle fonti di finanziamento;
• Curare la divulgazione nel territorio delle iniziative e delle attività di ricerca e studio sullo sviluppo locale promosse dalle Camere di Commercio;
• Proporre iniziative per attivare un sistema di collaborazioni sinergiche con gli enti pubblici e privati che sul territorio svolgono attività di promozione e sostegno all’imprenditoria femminile

Grazie al recepimento da parte dell’ente camerale di un successivo protocollo d’intesa firmato nel 2005 tra Unioncamere Italiana ed il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, il Comitato ha visto accrescere le proprie competenze anche in materia di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, secondo quanto disposto dalla legge 53/2000.

Membri del comitato

L'attuale Comitato è stato ricostituito con Delibera n. 6 del 22/01/2013.

La composizione del Comitato, espressione del Consiglio camerale, delle Associazioni di categoria e delle Organizzazioni sindacali è qui di seguito riportata:

 

NOME
 
CATEGORIA RAPPRESENTATA
Maria Malorzo   Rappresentante Consiglio - Presidente
Caterina Senafè   Rappresentante Artigiani
Miriam Carlucci   Rappresentante Artigiani
Chiara De Miccolis   Rappresentante Agricoltori
Angelica Soleti   Rappresentante Agricoltori
Daniela Barreca   Rappresentante Industriali
Monica Santoro   Rappresentante Industriali
Cosima Paola De Leo   Rappresentante Commercianti
Paola Gambino   Rappresentante Commercianti
Simona Della Bona   Rappresentante Cooperative
Marinella Barbarello   Rappresentante Organizzazioni Sindacali
     

Riferimenti ufficio

Eventuali informazioni possono essere richieste durante l’orario d’ufficio al 2° Piano della Camera di Commercio- Segreteria Generale- al seguente nominativo:

Dott.ssa Patrizia Perrucci - tel. 0831- 228239, e-mail: patrizia.perrucci@br.camcom.it - comitatoimprenditoriafemminile@br.camcom.it

 

Data di redazione: 18/11/2014

 

[Stampa]

[Stampa]

I Revisori dei Conti

I Revisori dei Conti, nominati dalla Giunta con provvedimento d'urgenza n. 33 del 26/05/2016, e successivamente integrati con provveddimento d'uregenza della giunta n. 41 del 29/09/20217  sono:

  • Dott. Vito  GALIZIA -   Presidente (designato dal Ministero Economia e Finanze )
  • Dott. Giovanni GALLO - Componente effettivo (designato dal Ministero dello Sviluppo Economico)
  • Dott.ssa Consuelo SEMERARO  Componente effettivo (designato dalla Regione Puglia)

 

  • Rag. Lucia Anna ARSENI-  Componente supplente (designata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze)
  • Rag. Rachela VESCIO - Componente supplente (designato dal Ministero dello Sviluppo Economico
  • Dott.ssa Filomena GIGANTE-  Componente supplente (designato dalla Regione Puglia

 

 

 

Data di redazione: 31/1/2018

 

[Stampa]

[Stampa]

L'Elenco dei Presidenti dal 1927 ad oggi

S.E. Ernesto PEREZ dall’ 1/12/1927 all’ 8/8/1930

S.E. Grand. Uff. Dott. Francesco ROSSO dal 20/10/1930 al 20/7/1932

S.E. Grand. Uff. Dott. Marino MUTINELLI dal 25/8/1932 al 12/9/1934

S.E. Comm. Dott. Silvio GHIDOLI dal 7/11/1934 al 7/7/1941

Grand Uff. Giovanni Battista PONTIGLIONE dal 9/8/1941 al 13/3/1944

S.E. Francesco GUASCO dal 13/3/1944 al 31/7/1944

S.E. Enrico CAVALIERI dall’1/8/1944 al 2/5/1945

Prof. Gaetano PROVENZANO dal 5/5/1945 al 18/1/1950

S.E. Dott. Potito CHIEFFO dal 4/2/1950 al 7/7/1951

Cav. Rag. Manlio POTO dal 7/7/1951 al 20/11/1960

Cav. Di Gran Croce Avv. Giuseppe ABBADESSA dal 21/11/1960 all’8/9/1971

Grand. Uff. Avv. Samuele DE GUIDO dall’8/9/1971 al 15/12/1975

Grand. Uff. Rag. Vitantonio DE GIORGIO dal 16/12/1975 al 20/11/1981

S.E. Dott. Benedetto NEGRI dal 21/11/1981 al 7/9/1982

Dott. Pasquale MEDICO dall’8/9/1982 all’ 1/3/1989

Dott. Corrado DE RINALDIS SAPONARO dal 9/3/1989 al 25/2/1994

S.E. Dott. Andrea GENTILE dal 25/2/ 1994 al 26/7/1998

Dott. Giuseppe Silvio RUBINI dal 27/7/1998 al 30/11/2003

Salvatore TOMASELLI dall’ 1/12/2003 al 29/05/2006

 

Dott. Alfredo MALCARNE F.F. dal 30/05/2006 al 22/09/2006

Dott. Giovanni BRIGANTE - Presidente dal 22/09/2006 al 21/04/2009

 

Dott. Alfredo MALCARNE - Presidente dal 22/04/2009

 

Dott. Alfredo MALCARNE - Presidente dal 16/04/2014

 

Data di redazione: 24/4/2014

 

[Stampa]

[Stampa]

L' elenco dei Segretari Generali dal 1928 ad oggi

Dott. Pasquale D’Urbano (segretario provvisorio f.f.) dal 12/1/1928 al 24/2/1928

Avv. Achille Monopoli dal 24/2/1928 al 15/12/1928

Cav. Uff. Dott. Antonio Mancarella dal 3/1/1929 al 18/6/1932

Dott. Giuseppe Franco dal 20/7/1932 al 21/2/1936

Dott. Luigi Mininni dal 30/3/1936 al 3/8/1941

Dott. Giovanni Scribano dal 3/8/1941 al 2/11/1944

Dott. Giuseppe Travaglia dal 7/11/1944 al 19/4/1945

Avv. Enrico Miglietta dal 2/5/1945 al 20/12/1947

Dott. Primiano Lasorza (inc. temporaneo) dal 11/1/1948 al 21/2/1948

Dott. Ugo Minerva dal 21/2/1948 al 20/3/1950

Dott. Emanuele Barnaba dal 20/3/1950 al 17/3/1959

Dott. Francesco Russo Corvace dal 17/3/1959 al 20/10/1965

Dott. Alessandro Petti dal 20/10/1965 al 29/3/1966

Dott. Carlo Minetti dal 30/3/1966 al 10/3/1968

Dott. Alfonso Marra dall’11/3/1968 al 7/4/1974

a scavalco dall’8/4/1974 al 1/9/1974

Avv. Emanuele Barnaba (a scavalco) dal 1/9/1974 al 7/8/1975

Dott. Ettore Mennarini (a scavalco) dall’8/8/1975 al 10/12/1975

Avv. Antonio Lupoli dal 30/12/1975 al 31/7/1976

Dott. Carlo Pozzi dal 3/8/1976 al 2/1/1977
a scavalco dal 3/1/1977 al 31/1/1981

Avv. Antonio Lupoli (a scavalco) dall’11/2/1981 al 19/10/1981

Dott. Cosimo Di Lauro dal 20/10/1981 al 30/9/1986

Dott. Giuseppe Liantonio (a scavalco) dall’1/9/1986 al 30/6/1989

Dott.ssa Isabella De Carlo dall’ 1/7/1989 all’8/12/1993

Dr. Nicola De Benedictis (a scavalco ) dal 9/12/1993 al 19/5/2004

Dr. Francesco Ciardo (a scavalco) dal 20/5/1994 dal 24/7/1996

Dr. Aleardo Forleo (facente funzioni) dal 24/7/1996 al 12/5/1997

Dr. Isabella De Carlo dal 13/5/1997 al 31/1/2000

Dr. Nicola Roncone dal 9/2/2000 al 31/1/2002
a scavalco dall’1/2/2002 al 28/10/2002

Dr. Eupremio Carrozzo Segretario Generale Vicario dal 28/10/2002 al 5/2/2003
Segretario Generale dal 6/2/2003 al 31/01/2013

 

Dr. Matteo di Mauro dal 1/2/2013 al 30/4/2014 Ufficio unico di Segreteria Generale con la Camera di Commercio di Foggia per l'esercizio in comune delle funzioni di Segretario Generale

 

Dott. Michele Lagioia (facente funzioni) dall' 1/5/ 2014 al 31/12/2014

 

Dott. Angelo Raffaele Caforio (facente funzioni) dall'1/1/2015

 

 

Data di redazione: 26/1/2015

 

[Stampa]

[Stampa]

Comitato per l'imprenditorialità sociale e il microcredito

INSEDIAMENTO COMITATO PER L’IMPRENDITORIALITA’ SOCIALE E IL MICROCREDITO.

 

Si è insediato  mercoledì 13 maggio presso la sede della Camera di Commercio di Brindisi, il Comitato per l’Imprenditorialità sociale e il microcredito.

 

Novità assoluta per la Camera di Commercio di Brindisi, il Comitato è un organismo senza personalità giuridica, che opera nell'ambito della normativa, delle competenze e delle finalità istituzionali proprie dell'ente camerale e dovrà svolgere le seguenti attività:

 

a)      promozione di analisi e indagini sull'economia locale, con particolare riferimento a quella civile, per individuare le politiche per lo sviluppo dell'imprenditorialità sociale e le forme del microcredito;

 

b)      proposizione di suggerimenti nell'ambito della programmazione delle attività camerali, che riguardino lo sviluppo e la qualificazione dell'imprenditorialità sociale e delle forme del microcredito;

 

c)      analisi, anche attraverso il Sistema camerate, dei punti di forza e di debolezza degli organismi del Terzo Settore e delle forme del microcredito al fine di suggerirne il necessario potenziamento;

 

d)     attivazione di iniziative volte a favorire l'accesso al credito delle imprese, soprattutto con riferimento allo strumento del microcredito;

 

e)      attivazione di meccanismi volti a stimolare la collaborazione in rete e per filiere allo scopo di diffondere la cultura della cooperazione tra differenti organismi e tra le imprese profít e non profit;

 

f)       proposizione di iniziative per attivare un sistema di collaborazioni sinergiche tra gli enti pubblici e privati che sul territorio svolgono attività di promozione e sostegno all'imprenditorialità sociale e/o sono impegnati nell'attuazione di politiche per favorire l'accesso al credito;

 

g)      promozione di ogni altra azione per favorire lo sviluppo della imprenditorialità sociale (es. formazione imprenditoriale e manageriale, ricerca delle soluzioni più appropriate alle differenti necessità, etc.) e delle forme del microcredito;

 

h)      diffusione delle informazioni sulle iniziative assunte e informazione, alla Giunta Camerale e di Unioncamere, sulle attività svolte e i risultati raggiunti. Tale informativa deve giungere anche alle Unioni regionali perché possano promuovere un raccordo con le politiche delle Regioni.

 

Il Comitato nominato con delibera di Giunta n.31 del 31 marzo è così composto:

 

  • n. 4 rappresentanti del Consiglio camerale, nominati dalla Giunta camerale (di cui uno in rappresentanza del credito);
  • n. 3 rappresentanti tra quelli designati dal volontariato sociale, dall’associazionismo sociale e dall’impresa sociale, con preferenza per coloro che hanno realizzato iniziative a sostegno dell’impresa sociale e/o politiche per favorire l’accesso al credito;
  • n. 2 esperti universitari (e non) impegnati nella ricerca, innovazione o formazione nell’ambito dell’economia civile e sociale.

 

Si dà atto che i 3 rappresentanti tra quelli designati dal volontariato sociale, dall’associazionismo sociale e dall’impresa sociale, con preferenza per coloro che hanno realizzato iniziative a sostegno dell’impresa sociale e/o politiche per favorire l’accesso al credito sono stati individuati attraverso un apposito avviso pubblico .

 

Nella sua prima riunione il Comitato ha eletto con il voto favorevole di tutti i partecipanti il proprio Presidente nella persona del Dott Emanuele Sternativo e il Vice Presidente nella persona del Dott. Gianluca Budano.

Nella stessa riunione il Comitato ha inoltre approvato il proprio regolamento interno da sottoporre all’esame della Giunta camerale e successivamente al Consiglio, organo competente all’approvazione dello stesso, ai sensi dell’art.18 comma 6 dello Statuto.

 

COMPOSIZIONE DEL COMITATO

 

 

 

 

Data di redazione: 15/5/2015

 

[Stampa]