Gli organi camerali

La legge di riforma 580/1993 ha previsto, all'art. 9, quali organi della Camera di Commercio:

Il Consiglio
la Giunta
il Presidente 
il Collegio dei Revisori dei Conti


I primi tre organi hanno, di regola, una durata di cinque anni.
A questi organi descritti se ne aggiunge un altro di controllo e di verifica della corretta gestione economico finanziaria e della regolarità contabile: è il Collegio dei revisori dei conti, formato da tre membri effettivi e da due membri supplenti.

Gli organi governativi delle Camere di Commercio rappresentano tutte le imprese della provincia.
Il Consiglio ha potere di indirizzo politico e nomina il Presidente e i membri della Giunta.
La funzione di gestione operativa è invece appannaggio del Segretario Generale, mentre il controllo tecnico-economico è affidato al Collegio dei Revisori dei Conti.

Ultima modifica: Sabato 25 Luglio 2020